Cucinare le foglie esterne del carciofo

Quando cuciniamo i carciofi siamo sempre costretti a gettare le foglie più esterne, perché troppo dure, ne gettiamo via più della metà, pur avendoli acquistati a prezzo intero. É un vero peccato, ma sappiate che è possibile utilizzare foglie e gambi per la preparazione di alcuni piatti!

Del resto, per evitare sprechi in cucina, basta avere un pò di creatività e ingegno. Provate, ad esempio, una buonissima crema di carciofi da utilizzare come base per altri piatti o da consumare da sola con l’aggiunta di qualche crostino.

Ecco come preparare la vostra crema:

Innanzitutto eliminate le spine dalle vostre foglie più esterne e pulite bene i gambi. Fateli soffriggere con olio e cipolla, non appena si saranno dorati, aggiungete acqua fino a coprire e salate. Continuate la cottura almeno per 40′. A fine cottura ponete il tutto nel frullatore con dell’olio e del parmigiano e frullate fino ad ottenere la consistenza desiderata.

Et voilà la vostra ricetta ecosostenibile e antispreco è servita.